Gli stupidari - errori di lingua e di pensiero

In questa pagina di "Insights" abbiamo già visto alcuni errori linguistici, commessi non solo da studenti di italiano. Ma gli errori più interessanti degli Italiani sono quelli in cui un uso maldestro della lingua si accompagna a incertezza di pensiero o a qualche lacuna nella comprensione della realtà, generando effetti magnificamente comici.

La tradizione degli "Stupidari", cioè di quei libri che raccolgono e presentano al grande pubblico decine di esempi di questo tipo di errori, spesso commessi da personaggi molto noti, è ormai consolidata e ci auguriamo che continui a produrre nuove pubblicazioni.

Ecco alcuni dei migliori Stupidari di nostra conoscenza:

 

 

Ed ecco alcuni esempi tratti da una queste opere, lo STUPIDARIO DEL CALCIO (curato dal giornalista Marco Travaglio):

 

- Questo rovescio di Lendl sembra una bomba al Nepal (Giampiero Galeazzi)

- Ed è subito gol, come direbbe Ungaretti (Marcello Giannini)

- Lo so, la formula dell'aria è H2O (Corrado Ferlaino)

- E' un gol che dedico in particolare a tutti (Salvatore Schillaci)

- L'emozione esternata da Bigon è tutta interiore (Carlo Verna)

- Là davanti ci completiamo: uno è veloce, l'altro è rapido (Roberto Rambaudi)

- Trapattoni non si discute: è il migliore allenatore d'Europa e, forse forse, anche d'Italia (Mauro Bellugi)

- La Sampdoria naviga sulle ali dell'entusiasmo (Bruno Pizzul)

- E' la questione se è nato prima l'uomo o la gallina (anonimo della trasmissione "Il processo del lunedì")

- Scusate, ma per me l'egiziano è arabo (Nando Martellini)

- "Renato, come si dice sfortuna in brasiliano?" (domanda di Claudio Icardi al calciatore Renato)

- Per il settore tecnico c'è l'allenatore: fiat lux, faccia lui. Per il resto sine qua non, siamo qua noi (Renato Dall'Ara)

- I tifosi sono sempre stipendi (Angelo Peruzzi)

- Ecco, sullo sfondo, la statua della libertà (Adriano De Zan all'arrivo del Tour de France, a Parigi)

- E' vero, abbiamo perso, ma non posso proprio amputare niente ai miei ragazzi (Renzo Fossati)

- L'arbitro manda i giocatori al riposo definitivo (Enrico Ameri)

- E' scomparso Anquetil. La morte lo ha colpito ancora vivo (Claudio Icardi)

- E vediamo un pochettino, l'autarchia a volte produce qualcosa di meglio dell'eterogeneità (Giovanni Trapattoni)

- Abbiamo tre Spagnoli nelle prime tre posizioni, mentre c'è un Messicano al comando (Adriano De Zan)

- Dobbiamo rispondere alla non-violenza con la violenza (Vittorio Cecchi Gori)

- Passami quel fac. No, non facs: quello è il plurale, io ne voglio uno solo, al singolare (Aldo Biscardi)

- E' il primo caso dell'anno, e speriamo che rimanga anche il primo (idem).

 

 


Desideri maggiori informazioni su Gli stupidari - errori di lingua e di pensiero ?

Compila il modulo, riceverai presto una risposta.

This is a captcha-picture. It is used to prevent mass-access by robots. (see: www.captcha.net)

Insights scorci culturali